Monticchiello Medieval Village Pienza Val d'Orcia Borgo Toscano Siena Tuscany
since 23.03.2020 13:34
N/A
[  INFOS CONTACS RESERVATIONS ]

  Suggestion 251248         visits 1036

  • aerial view Monticchiello Medieval Village Pienza Borgo Toscano Siena Val d'Orcia
  • Porta di S. Agata gate di Monticchiello walls Medieval Village Pienza Borgo Toscano Siena
  • Monticchiello Medieval Village Pienza Borgo Toscano Siena Val d'Orcia Tuscany.jpg
  • plaza Monticchiello Medieval Village Pienza Borgo Toscano Siena Val d'Orcia Tuscany.jpg
  • teatro povero di Monticchiello Medieval Village Pienza Borgo Toscano Siena Val d'Orcia
  • Chiesa dei Santi Leonardo e Cristoforo fortezza senese di frontiera church Monticchiello

 Video

In the heart of Val d’Orcia, in the municipality of Pienza, there is an ancient village which has succeeded in conserving an authentic beauty: Monticchiello.
In Etruscan and Roman times, this small village was a crossroads of streets that connected centres and communities in the area.
There are still traces of the medieval fortresses, greatly contrasting the Renaissance framework of Pienza.
The sturdy walls and the tower of the keep that stands on the hill are signs of the village’s intense past, a stronghold for the defence system of the Republic of Siena.
It is during the period of being under the protection of Siena that the story of Monticchiello begins. There is news of the village which dates to long before the municipal era, as evidenced by the fact that the name can be traced back to the Roman gens Clelia.
In the 1200s, the village began to take on its current appearance, with the walls, the cassero and the church, and typical civic institutions were established, all of which were dictated and regulated by statutes written in the vernacular. When the Republic of Siena fell in 1559, Monticchiello was handed over to the Medici, after which it gradually lost the role and importance it once had. In 1777, it became part of the municipality of Pienza.



In the province of Siena, there are exceptional landscapes and some of the most beautiful are with no doubt in the Val d’Orcia.
This valley is alternated with unique landscapes, vineyards of the most valuable in the world, medieval villages, beautiful and austere monasteries and creates a perfect alchemy also recognized by UNESCO which has declared it a World Heritage Site.


Monticchiello è il tipico borgo medievale ancora racchiuso all’interno delle antiche mura che, seppur parzialmente diroccate, ancora conservano alcune torri difensive.
Quando si visita la Val d’Orcia non si può lasciarsi scappare Monticchiello, un piccolo borgo medioevale fuori dagli itinerari classici che è riuscito ancora a conservare la sua bellezza autentica.
Arroccato su un colle nel sud della Toscana a circa 60 Km da Siena, Monticchiello è un vero e proprio gioiello dove si può vivere un’esperienza unica.
Sicuramente il miglior modo per visitare il piccolo borgo è esplorare senza meta le strette viuzze del paese, scoprendo ad ogni svolta scorci pittoreschi e incantevoli, perfetti per gli appassionati di fotografia e per i romantici.
Quando visiterete Monticchiello provate a cercare “Testa del traditore oppressa dalla palla di cannone“ che si trova sulla facciata di una casa per le vie del paese, guardate in alto, (circa 5 metri di altezza)
Il basso rilievo risale al XIV secolo e raffigura un castellano traditore che per duemila fiorini aprì le porte del paese ai nemici fiorentini.
Il Cassero e le Mura di Monticchiello
L’antico sistema di fortificazioni faceva capo alla Rocca costruita nel 1260.
Oggi rimane solo il cassero con mura scarpate.
Le mura in gran parte conservate erano intervallate da torri di varie dimensioni, sette delle quali sono ancora integre, visibili anche all’unica porta del paese con un bell’arco.
Chiesa dei Santi Leonardo e Cristoforo
La Chiesa è senz’altro il monumento più notevole di Monticchiello.
Costruita nel XII secolo nella parte più elevata dell’abitato su un terreno declive, la Chiesa è dotata di una pianta a T ed è dedicata a San Leonardo di Limoges.

Questo piccolo paesino è sorto raccolto attorno alla rocca di cui si conserva il cassero risalente al 1256-1257.
Oltre che per il suo patrimonio artistico e architettonico, il borgo è interessante per la sua peculiare tradizione teatrale.
Qui, ogni anno, vengono inscenati gli spettacoli del “Teatro Povero” che vedono come protagonisti gli abitanti di Monticchiello.
Monticchiello era dotato di un solido sistema di fortificazioni, costituito dalla rocca situata nel punto più alto dell’insediamento e dalle mura turrite che proteggevano il borgo. Della rocca oggi resiste soltanto il possente cassero di costruzione senese.
Le mura di Monticchiello parzialmente conservate, sono intervallate da torri di varie forme e dimensioni.
Di queste se ne trovano ancora sette, cinque a base quadrata e due rotonde.
La pieve dei Santi Leonardo e Cristoforo è un chiesa di stile gotico costruita nella seconda metà del Duecento.
La facciata, molto semplice, è caratterizzata da un bel portale ogivale sovrastato da un elegante rosone.
Il Teatro Povero di Monticchiello nasce negli anni ’60 del Novecento come forma di resistenza alla crisi dell’economia legata alla mezzadria.
Durante gli spettacoli vengono solitamente trattati i grandi temi e fatti storici, soprattutto contemporanei, che hanno un peso importante nella vita del borgo.

Monticchiello è un’incantevole borgo medioevale nel comune di Pienza.
Monticchiello quasi al confine con quello di Montepulciano.
Le mura, costruite nel XIII secolo dai Senesi per fortificare questo importante avamposto nell’espansione verso sud della Repubblica, ancora oggi sono rimaste ben conservate.
Con la possente rocca e le
numerose torri, il sistema fortificato è, con la romanico-gotica pieve, il bene culturale
più interessante di Monticchiello e si presenta come uno dei meglio conservati
dell’antico Stato senese.
A destra della porta di S. Agata (che è la porta d’ingresso al borgo) in alto, inserita tra le pietre che formano una delle due torri, c’è una pietra bianca, che funge da targa; su di essa è incisa una data: 1213.
Le mura di Monticchiello risalgono quindi al XIII secolo, lo stesso secolo in cui fu eretta la chiesa prepositurale di San Leonardo e San Cristoforo.
La chiesa dei Santi Leonardo e Cristoforo del XII secolo con facciata romanico gotica e portale ogivale, presenta magnifici affreschi, alcuni frammentari altri completi: nel coro è una colossale figura di San Cristoforo dell'altezza di quasi cinque metri.
Nella parete di sinistra del coro sono due affreschi che rappresentano la Confessione.
Nella parete a destra del finestrone due magnifiche teste di santi e nei pilastri ai lati dell'altare maggiore le figure di S.Lucia a destra e S.Antonio Abate a sinistra.
Nella parete di sinistra della navata è il frammento della figura del Bambino.
Nella stessa parete un altro frammento della Madonna e Santi. Comunque il capolavoro di questa parete è il grande Arcosolio. Nella parete di fondo sono due grandi figure di S.Bartolomeo e S.Giovanni Evangelista.
Interessante è anche un frammento di una Maestà (nel vano dell'altare laterale demolito) forse si tratta del giuramento del Capitano di Monticchiello.
Ma il capolavoro custodito nella chiesa è il dipinto della Madonna col Bambino di Pietro Lorenzetti (1325) collocato nella cappella destra del transetto.



Selected Attractions in Monticchiello Pienza Val d'Orcia Tuscany region Get insights and insider tips What to see Best hidden gems in Tuscany.
Tops thinks to do in Monticchiello Pienza Val d'Orcia Tops thinks to see in Val d'Orcia Tuscany region.

Selected websites Top experiences Tourist guides travel blogs in Monticchiello Travel guides & Top sights in Val d'Orcia
What to Do in Monticchiello Pienza Val d'Orcia - What to See in Monticchiello Pienza Val d'Orcia - Where to Stay in Monticchiello Pienza Val d'Orcia -
Events in Monticchiello Pienza Val d'Orcia

Siti selezionati per scoprire Monticchiello Pienza Val d'Orcia
Cosa vedere a Monticchiello Pienza Val d'Orcia
Itinerari Percorsi Guide turistiche e Attrazioni in Val d'Orcia
Siti turistici per scoprire Monticchiello Pienza e San Quirico d'Orcia 


http://monticchiello.org

http://www.travelingintuscany.com/italiaans/monticchiello.htm

https://www.borghiditoscana.net/monticchiello/

https://tuscanyplanet.com/cosa-vedere-a-monticchiello/

https://www.visittuscany.com/en/attractions/the-village-of-monticchiello/

Teatro Povero di Monticchiello Events

https://teatropovero.it/

Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia
L’evoluzione naturale della valle insieme all’identità culturale delle comunità che la abitano da secoli: il Parco della Val d’Orcia è un patrimonio dell’umanità.
Ciò che rende unica la Val d’Orcia è frutto della visione comune delle realtà che ne fanno parte, i Comuni di Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d’Orcia ...

Il Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d'Orcia nasce per tutelare i beni naturali e artistici presenti nella valle, dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità come paesaggio culturale, e comprende i territorio di cinque comuni: Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d'Orcia.
La campagna e le colline sono le icone della Val d’Orcia, che raccontano le interazioni fra uomo e natura in un panorama affascinante dove i campi coltivati e i vigneti si intrecciano alle strade bianche, ai casolari e ai cipressi: un paesaggio unico al mondo, amato e celebrato dai pittori della Scuola Senese del Rinascimento.

https://www.parcodellavaldorcia.com/

https://www.visittuscany.com/it/attrazioni/parco-artistico-naturale-e-culturale-della-val-dorcia/

Condizioni Meteo a monticchiello Val d'Orcia
Weather Conditions Local Weather Forecasts in Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia


https://www.ilmeteo.it/meteo/monticchiello

https://www.ilmeteo.it/meteo/Pienza

https://www.accuweather.com/it/it/monticchiello/1548801/weather-forecast/1548801

Where to stay in Monticchiello? Dove soggiornare a Monticchiello? - ¿Dónde alojarse in Monticchiello?
Online Booking reservations by Booking.com & Welcometuscany.it
https://www.booking.com/searchresults.it.html?city=-122559&partner_id=1774244


Luoghi del gusto a Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia ristoranti e locali a Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia dove mangiare a Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia il cibo la cucina le ricette i piatti tipici Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia
Places of taste in Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia restaurants and clubs in Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia where to eat in Bagno Vignoni the food of San Quirico d'Orcia the cuisine the recipes the typical dishes of Monticchiello Pienza Val d'Orcia Siena
Lugares de sabor Bagno Vignoni restaurantes y clubes en Pienza Val d'Orcia Siena dónde comer Bagno Vignoni San Quirico d'Orcia la comida la cocina las recetas los platos tipicos Pienza Val d'Orcia Siena.
Mangiare e bere a Monticchiello Pienza Val d'Orcia Siena
Scegli dove vuoi andare, Informazioni sul tipo di cucina, sulle loro specialità, offerte, iniziative, tipo di ambiente.
Ristoranti a Monticchiello Pienza Val d'Orcia Siena e dintorni

https://www.viamichelin.it/web/Ristoranti/Ristoranti-Monticchiello-53026-Siena-Italia

https://www.tripadvisor.it/Restaurants-g787975-oa30-Monticchiello_Pienza_Tuscany.html

Ristoranti a Pienza (Siena) Restaurants in Pienza (Sienna)

https://www.thefork.it/ristoranti/pienza-c425124

https://www.ilmangione.it/ristoranti/pienza/

https://www.agriturismo.it/it/ristoranti-dove-mangiare/pienza

https://www.virgilio.it/italia/pienza/cat/RISTORANTI.html

Piatti tipici Val d'Orcia e San Quirico d'Orcia
Cosa Mangiare in Val D'Orcia Pienza e Monticchiello
Ricette regionali Val d'Orcia San Quirico d'Orcia piatti tipici Monticchiello Pienza prodotti tipici e cucina Monticchiello village Pienza Val d'Orcia Siena

Tuscany Regional recipes Pienza Val d'Orcia Siena typical dishes typical products cuisine Pienza Val d'Orcia Siena Recetas regionales platos típicos Pienza Val d'Orcia Siena productos típicos cocina Pienza Val d'Orcia Siena.

La Val d’Orcia è il territorio perfetto per un tour in bici alla scoperta della natura e dei borghi che hanno reso questa valle della Toscana un angolo di paradiso sognato dai viaggiatori di tutto il mondo. Ovviamente però per camminare servono energie e allora perché non scoprire insieme quali sono i piatti tipici da provare per un’esperienza di gusto davvero indimenticabile?

Per l'Antipasto Si può iniziare con il famoso pecorino di Pienza.
Il sapore inimitabile di questo formaggio è dovuto ad una combinazione irripetibile di ingredienti: i terreni argillosi dei pascoli, le pecore, che sono solo 3000 a Pienza, e il latte con cui è prodotto un formaggio molto differente dagli altri tipi di pecorino.
Per proseguire in grande stile il prosciutto di Cinta Senese è un’autentica delizia.
Il suo gusto inconfondibile non è casuale: i maiali utilizzati infatti vengono allevati allo stato semi-brado, conferendo alle carni un sapore eccezionalmente unico, con pochissimi grassi;
La zuppa di fagioli è un altro must e si abbina perfettamente ai corposi vini rossi toscani.
Si tratta di un piatto povero della tradizione contadina, ma gustosissimo dove l’ingrediente principale sono i fagioli bianchi, un legume molto presente sulla tavola dei toscani;
alla domanda cosa mangiare in Val d’Orcia non possiamo rispondere senza citare i Pici che vengono considerati a tutti gli effetti una delle eccellenze della zona.
Si tratta di un piatto povero per le famiglie dei contadini, le massaie erano abituate a farli a mano solo con farina e acqua. Oggi nell’impasto vengono aggiunte anche le uova, conferendo un sapore ancora più intenso a questa pasta.
Ma che sugo abbinarci? Il più famoso in questa parte della Toscana è il ragù di chianina, ma vengono proposto anche il sugo d’oca con briciole di pane toscano soffritto in padella con olio extravergine di oliva;
Per gli amanti dei secondi piatti a base di carne è impossibile non assaggiare la chianina.
Una razza di antiche origini, conosciuta da più di 2000 anni; in epoca etrusca e romana era utilizzata nei cortei trionfali e nei sacrifici alle divinità per il suo mantello bianco e candido.
Il prodotto più tipico che si ottiene dalla Chianina è la bistecca alla fiorentina, un taglio di carne molto pregiato ottenibile solo da questa razza: una garanzia di gusto assolutamente irresistibile!


http://www.movingitalia.it/sanquiricodorcia/piatti-tipici.html

http://www.movingitalia.it/pienza/piatti-tipici.html

https://cyclando.com/blog/cosa-mangiare-in-val-dorcia-piatti-tipici/

La Val d'Orcia e i suoi vini - Wines  
Non è facile farsi un nome quando ci si trova tra due grandi colossi vinicoli della regione: il Brunello di Montalcino ed il Vino Nobile di Montepulciano. Ma con un pò di determinazione, ed ovviamente un ottimo punto di partenza, i vini DOC della Val d'Orcia sono riusciti a farsi strada nel mercato vinicolo, catturando l'attenzione di appassionati ed esperti sia per la loro qualità che per la loro diversificazione. L'Orcia DOC, per l'appunto, è una delle new entry all'interno della lunga lista dei vini riconosciuti a livello internazionale prodotti in Toscana
Oltre al favoloso paesaggio, riconosciuto dall'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità, la Val d'Orcia eccelle nella sua tradizione artigiana e specialmente in quella culinaria.
Oltre al vino, che abbiamo giù menzionato brevemente, questa regione è particolarmente conosciuta per la sua produzione di olio extra vergine di oliva, tartufi bianchi, salumi, zafferano e la speciale varietà locale suina conosciuta come "Cinta senese", la varietà Chianina di manzo e quella di pecora, che dà vita ad un'ampia selezione di pecorini di ottima qualità....

https://www.discovertuscany.com/it/cosa-fare-in-toscana/degustazione-vino/itinerario-in-val-dorcia.html

Strada del vino Orcia
La Strada del Vino Orcia, comprende i territori dei comuni di Abbadia San Salvatore, Buonconvento Castiglione d’Orcia, Chianciano Terme, Montalcino, Pienza, Radicofani, San Casciano dei Bagni, San Giovanni d’Asso, San Quirico d’Orcia, Sarteano, Torrita di Siena e Trequanda.
Un territorio caratterizzato da un piacevole andamento collinare, dalla presenza delle crete, sotto forma di calanchi e biancane, dalla coltivazione cerealicola ed olivicola e naturalmente dalla forte presenza di terreni vitati.
Il bosco ricco di querceti e castagni regala profumati funghi e castagne dalle quali si ricava la gustosa farina utile in varie preparazioni culinarie.
L’allevamento ovino, consolidatosi nella zona da decenni, arricchisce la produzione di carni e latte dal quale trae origine il Pecorino Toscano DOP...

http://www.stradavinorcia.com/

https://www.visittuscany.com/it/itinerari/la-strada-del-vino-di-orcia/

Consorzio del vino Orcia

https://www.consorziovinoorcia.it/
https://www.consorziovinoorcia.it/turismo/gastronomia/
Price: N/A
Suggestion 251248
Expire in
25 weeks, 0 days
welcometusca
Contacts Availability Reservations Booking Website

 Questions Answers - Login Required

No questions answers have been posted.

Other

< Previous  Next >