Asolo Town Dolomites Treviso Alps Borgo nel Veneto Colli Asolani Dolomiti
since 26.03.2020 12:45
N/A
[  INFOS CONTACS RESERVATIONS ]

  Suggestion 251254         visits 959

  • Asolo Town Dolomites Treviso Alps Borgo nel Veneto Colli Asolani Dolomiti.jpg
  • Asolo Town city of a hundred horizons città dai cento orizzonti Giosuè Carducci Treviso
  • Asolo village from medieval castle city of a hundred horizons città dai cento orizzonti
  • Borgo di Asolo città dai cento orizzonti Giosuè Carducci Treviso Veneto region Town city
  • Castello di Asolo castle Town Dolomites Treviso Alps Borgo nel Veneto Colli Asolani
  • Asolo by night Incanto Asolano cena all aperto Borgo di Asolo di notte Treviso Veneto

 Video

In the foothills of the Dolomites and just 50 miles north of Venice, Asolo is both delightful and easy to reach.
Its backdrop is fabulous, with ramparts offering grandstand views of the surrounding wooded hills and mountains.
Capped by a medieval fortress, the hill town has lanes lined with fresco-colored houses and an 18th-century cathedral sheltering an altarpiece by Venetian Renaissance master Lorenzo Lotto. On the second Sunday of the month, the town is given over to an antique market. And from here, you can easily factor in a day trip of fizz exploring the vineyards of Veneto's Prosecco region.

An Italian poet dubbed Asolo the "city of a hundred horizons" and its setting among foothills and mountains certainly gives that impression.
The hills seem to unfold before it, while the peaks of Mount Grappa and the Alps rise beyond it.
Asolo has a nearly perfect setting with rich woods, verdant vineyards, captivating castles and mountain meadows.
Here you'll enjoy nature's bounty in the form of mushrooms, beans, and radicchio, along with orchard fruits like apples and cherries. The area is famous for its prosecco wine and for distilled grappa. It's location is great for exploring art cities like Treviso, Vicenza and Padova, and to see the many prestigious Palladian villas sprinkled about the area, such the Villa Barbaro in Maser.
Up above Asolo on Mt. Ricco rests the remains of the fortress and pieces of defensive wall that once protected the town.
In the city itself you'll find a lovely atmosphere with pretty shop-lined streets, lively piazzas and narrow lanes.
The hub of life is Piazza Garibaldi, where there is a 16th century fountain that is topped with the winged Lion of St. Mark, heraldic symbol of Venice. Asolo was closely connected to the famous maritime republic and its architecture is noticeably Venetian-inspired.
Wealthy citizens of the fair city built villas here as their summer retreats. Venice bestowed the city to Caterina Cornaro, queen of Cyprus, who established an aristocratic court of artists, philosophers and poets.


Asolo is a town and comune in the Veneto Region of Northern Italy.
It is known as "The Pearl of the province of Treviso", and also as "The City of a Hundred Horizons" for its mountain settings.
The town was originally a settlement of the Veneti, and was mentioned as Acelum in the works of Pliny. Its citizens were inscribed into the Roman tribe Claudia.
It was called Acelum in the acts of a synod held in Marano in 588 or 591, since one of the participants was Agnellus episcopus sanctae Acelinae ecclesiae;
the name Asolo was already in use by the time of a synod held in Mantua in 827 (or perhaps 835), at which the participation of Arthemius episcopus Asolensis is noted.
In 969, Emperor Otto I assigned the territory of the diocese of Acelum/Asolo to the diocese of Treviso.
This action may be related to the destruction caused by the Hungarian raiders who in 899 defeated Berengar I of Italy near the town.
However, one of the bishops at a synod at Rome under Pope Leo IX in 1049 was called Ugo of Asolo.
No longer a residential bishopric, Acelum is today listed by the Catholic Church as a titular see...

Asolo, perla del Veneto, luogo che racconta un tempo passato fatto di storia e magnificenza.
Visitato e vissuto da personaggi illustri, maestri d’arte, viaggiatori, poeti, artisti accomunati dall’affezione al borgo trevigiano e ai piaceri della tavola provenienti da una vocazione enogastronomica antica.

I Colli Asolani sono il punto di partenza per passeggiate ed escursioni intorno alla città che dolcemente circondano.
Dal centro storico si diramano diversi percorsi da fare a piedi o in bicicletta.
In primavera la fioritura dei ciliegi e dei peschi colora il paesaggio.
Passeggiare attraverso le valli e i “foresti”, le strade che dalla pianura portano al centro, è sempre un’esperienza piacevole.
Nei dintorni sono da vedere grandi capolavori dell’arte italiana: a 5 km Villa Barbaro di Maser, progettata da Andrea Palladio (1550) con affreschi di Paolo Veronese, a 10 km Possagno, con la casa natale e la Gipsoteca dello scultore neoclassico Antonio Canova (1757-1822), lì sepolto; a 5 km. la tomba Brion, opera di Carlo Scarpa, notevole esempio di architettura funeraria; a 14 km Villa Emo, altro capolavoro dell’architettura palladiana.


Ancora oggi Asolo si presenta come uno scrigno ricolmo di goielli, immerso nel verde dei Colli Asolani, nel cuore del Veneto, in un paesaggio che pare immutato dal tempo dei dipinti dei pittori del Cinquecento. Un Rinascimento qui mai terminato, se è vero che nei secoli la bellezza della città e del suo paesaggio attrassero altri grandi autori ed intellettuali come Palladio, Massari, Canova, Carducci.
Considerata una delle cittadine d’arte più belle della regione (e non solo), Asolo stupisce infatti per la copiosità delle vestigia del passato conservatevi.
L’impronta medievale, tuttora riconoscibile per via delle mura e dell’imponente Rocca, sovrasta l’abitato dall’alto del Monte Ricco.
Il resto del borgo è influenzato dal gusto rinascimentale, che caratterizza fortemente un centro storico di rara raffinatezza.
Il territorio circostante ad Asolo rappresenta uno dei più affascinanti e caratteristici paesaggi veneti.
Fra morbide colline, si alternato boschi e prati, uliveti e vigneti, punteggiate da splendide ville palladiane (fra tutte Villa Barbaro), ornate da eleganti cipressi.
In questo scenario si ha la sensazione spesso di viaggiare in un dipinto.
Sono molte le possibilità per assaporarne al meglio l’atmosfera, magari partendo da uno dei molti e accoglienti agriturismi e bed end breakfast.
Itinerari a piedi, a cavallo e mountain bike lungo vecchie sterrate o tranquille strade di campagna permettono di immergersi in un mondo ove il tempo pare essersi davvero fermato.

Asolo, Possagno e Maser con villa Barbaro, rappresentano le tre località ideali per passare una domenica fuori porta, oltre ad essere un ottimo pretesto per visitare e godere della pace e della poesia dei colli trevigiani.
Partiamo in mattinata per la volta di Maser, piccolo abitato ai piedi delle prealpi, che costudisce uno dei capolavori di Andrea Palladio: villa Barbaro.
Voluta da un patriarca di Aquileia, fu costruita nel 1560 circa e al suo interno si possono ammirare gli splendidi affreschi di Paolo Veronese.
Ammiriamo a bocca aperta questi capolavori:
la perfezione del Veronese ci trasporta nell'ambiente naturale che circondava la villa all'epoca della sua costruzione, il tutto in compagnia degli Dei dell'olimpo!
Visitiamo poi, appena usciti, un piccolo museo delle carrozze, situato nel parco della villa, che ospita veicoli italiani e stranieri.



Selected Attractions in Asolo Treviso Veneto region Dolomites Get insights and insider tips What to see Best hidden gems in veneto italy.
Tops thinks to do in Asolo Tops thinks to see in Asolo Town

Selected websites Top experiences Tourist guides travel blogs in Asolo Treviso Veneto Travel guides & Top sights in Asolo Treviso Veneto
What to Do in Asolo - What to See in Asolo - Where to Stay in Asolo Treviso - Events in Asolo Treviso
Siti selezionati per scoprire Asolo provincia di Treviso nella region Veneto Cosa vedere ad Asolo Itinerari Percorsi Guide turistiche e Attrazioni ad Asolo Siti turistici per scoprire Asolo Treviso Veneto

https://www.asolo.it/

https://en.wikipedia.org/wiki/Asolo

https://www.summerinitaly.com/guide/asolo

https://it.wikipedia.org/wiki/Dolomiti

https://en.wikipedia.org/wiki/Dolomites

https://www.borghistorici.it/veneto/asolo/

https://www.borghistorici.it/veneto/cosa-visitare-vicino-asolo/

https://www.montagnadiviaggi.it/2014/03/cosa-vedere-asolo-maser-possagno.html

https://www.e-borghi.com/it/borgo/52/Treviso/asolo

https://www.minube.it/cosa-vedere/italia/veneto/asolo

https://borghipiubelliditalia.it/borgo/asolo/

Condizioni Meteo ad Asolo - Weather Conditions Local Weather Forecasts in Asolo

https://www.ilmeteo.it/meteo/Asolo

https://www.meteogiuliacci.it/meteo/asolo


Where to stay in Asolo ? - Dove soggiornare ad Asolo ? - ¿Dónde alojarse Asolo ?
Online Booking reservations by Booking.com & Welcometuscany.it
https://www.booking.com/searchresults.it.html?city=-110808&partner_id=1774244

Luoghi del gusto ad Asolo Treviso Veneto ristoranti e locali ad Asolo Treviso Veneto dove mangiare ad Asolo Treviso Veneto il cibo la cucina le ricette i piatti tipici Asolo Treviso Veneto
Places of taste in Asolo Treviso Veneto restaurants and clubs in Asolo Treviso where to eat in Asolo Treviso the food of Asolo Treviso Veneto the cuisine the recipes the typical dishes of Asolo Treviso Veneto
Lugares de sabor Asolo Treviso Veneto restaurantes y clubes en Asolo Treviso dónde comer Asolo Treviso Veneto la comida la cocina las recetas los platos tipicos Asolo Treviso Veneto
Mangiare ad Asolo, bere ad Asolo Treviso, vivere ad Asolo Treviso Scegli dove vuoi andare
Informazioni sul tipo di cucina, sulle loro specialità, offerte, iniziative, tipo di ambiente.
L’atmosfera asolana non sarebbe la stessa senza la possibilità di una sosta in enoteca o senza i profumi ed i piaceri della tavola.
Ristoranti e trattorie, come ogni cosa ad Asolo, sono angoli dove gustare pietanze di una tradizione culinaria semplice e genuina, legata al mutare delle stagioni e all’influenza veneziana.

Asolo Romantica tranquillità e pace dei sensi.
Osterie, caffè, enoteche: placidi luoghi per la mente e per il corpo, dove poter gustare un buon bicchiere di Prosecco Asolo DOCG e una cucina semplice e genuina, legata al ritmo delle stagioni e a prodotti introvabili altrove.
Ogni cosa qui è intrisa di fascino, storia e cultura. ‘La città dai cento orizzonti’, come la soprannominò Giosué Carducci.

Ristoranti trattorie osterie Enoteche ad Asolo e dintorni Treviso nel Veneto Dolomiti

https://www.virgilio.it/italia/asolo/cat/RISTORANTI_TRATTORIE_ED_OSTERIE.html

https://www.viamichelin.it/web/Ristoranti/Ristoranti-Asolo-31011-Treviso-Italia

https://www.thefork.it/ristoranti/asolo-c29613


Ricette regionali e piatti tipici Asolo Treviso Veneto prodotti tipici e cucina Asolo Treviso Veneto
Regional recipes Asolo Treviso Veneto typical dishes Asolo Treviso Veneto typical products in Asolo Treviso Veneto cuisine of Asolo Treviso Veneto
Recetas regionales Asolo Treviso platos típicos Asolo Treviso Veneto productos típicos cocina Asolo Treviso Veneto
I sapori dei prodotti locali, il gusto della buona tavola, le botteghe artigiane che insieme a osterie e caffè si affacciano su portici e piazze sono parte del clima suadente che si avverte passeggiando per le vie del borgo, è il ritmo lento del vivere “asolando”. L’atmosfera asolana non sarebbe forse la stessa senza la possibilità di una sosta in enoteca o senza i profumi ed i piaceri della tavola provenienti da una vocazione enogastronomica antica.
Un po’ ovunque si possono assaggiare i tipici “cicchetti” accompagnati da un buon calice di Prosecco Asolo DOCG, o sfiziose specialità come il gelato al sambuco o il “Tintoretto”, variante del Bellini al gusto di melograno.
Ad Asolo è ancora possibile trovare il pane cotto a legna e nelle botteghe enogastronomiche c’è l’imbarazzo della scelta tra salumi locali, vini, grappe, oli, confetture e dolci deliziosi.
I prodotti tipici di questo territorio si possono definire di nicchia, altrove introvabili; si distinguono per l’attenzione alla coltivazione biologica, per la salvaguardia di antiche tradizioni e di particolari produzioni locali come per esempio il mais bianco perla e il formaggio Morlacco, il formaggio Bastardo e il Biso (pisello) di Borso del Grappa, i fagioli nani di Levada e le mele di Monfumo, la produzione dell’olio della Pedemontana del Grappa che ha qui l’appendice più settentrionale, le ciliegie di Maser e il miele del Grappa....

I sapori dei prodotti locali e il gusto della buona tavola sono parte del clima persuasivo che si avverte passeggiando per le vie del borgo, e si amalgamano al ritmo lento del vivere. Il poeta Browning coniò il termine “asolando” per indicare lo stato d’animo di felicità che accompagna le passeggiate che fanno scoprire la bellezza del perdersi nei propri pensieri, godendo del clima, dell’arte, della storia, della gradevolezza dei paesaggi, e perché no, aggiungiamo noi, della cucina autoctona.
I primi piatti sono succulenti e legati alla tradizione:
a partire dal riso, proseguendo con la pasta: nel Trevigiano è usanza preparare bigoli (bìgoi), gnocchi (gnòchi) e tagliatelle (tajadèe) variamente conditi.
Non mancano la carni, le maggiormente diffuse sono quelle di avicoli, coniglio e maiale accompagnate talvolta dalla salsa peverada, a base delle frattaglie tritate dell’animale condite con abbondante pepe.
Da ricordare le trippe di bovino, piatto popolare per eccellenza di cui esiste una variante “alla trevigiana” cotta a lungo in brodo di manzo, abbondantemente informaggiata e accompagnata da pane casereccio tostato.
Non dimentichiamo il pesce, uno dei protagonisti della cucina locale.
I prodotti ittici vengono pescati nei numerosi fiumi che solcano il territorio, oppure vengono importati dalla vicinissima Venezia: anguilla, stoccafisso, storione, trota, sarda, capasanta.

Antiche tradizioni ed eccellenze locali.
Il mais bianco perla e il formaggio Morlacco; il formaggio Bastardo e il Biso (pisello) di Borso del Grappa; i fagioli nani di Levada e le mele di Monfumo; le ciliegie di Maser e il miele del Grappa. 

Che cosa ordinare nelle osterie e nei ristoranti?
La cucina di Asolo è semplice e genuina, legata al mutare delle stagioni: risi e bisi, risotti, coniglio in tecia, frittata rognosa col salame, soppressa, pollo alla cacciatora e in umido, polenta e costicine, oca arrosto e al forno, radicchio condito con il lardo, e specialità che risentono dell’influenza veneziana quali sarde in saor e bigoli in salsa.
Il vino Asolo Prosecco Superiore ha ottenuto la certificazione Docg.

http://www.salumificiobellaasolo.it/category/ricette/

https://www.asolo.it/enogastronomia/

https://www.vinit.net/Veneto/Treviso/Asolo

https://www.centorizzonti.com/cosa-mangiare-ad-asolo-centorizzonti/

http://www.movingitalia.it/asolo/prodotti-tipici-locali.html

Piatti tipici Trevigiani Ricette Trevigiane

https://www.enjoyfoodwine.it/10-piatti-tipici-trevigiani/

https://www.cucchiaio.it/cucina/cucina-tipica-italiana/veneto/

Piatti tipici del Veneto Ricette venete cucina veneta
Il Veneto è la regione del fegato con le cipolle e delle sarde con l'uvetta.
Due fra le ricette più tradizionali della cucina veneta: il fegato alla veneziana e le sarde in saòr.
È la terra del baccalà mantecato, di una saporita e densa minestra che nel tempo diventa un risotto 'all'onda' il risi e bisi e della pasta e fagioli preparata con i fagioli di Lamon.
La cucina veneta è fatta anche di ricette ricche e sostanziose con la polenta, salsicce e i pesci.
E il radicchio di Treviso, di Castelfranco e di Chioggia spicca fra le verdure e nelle ricette a basso contenuto calorico come il radicchio di Treviso sulla brace o in contorni più sostanziosi, con la pancetta oppure fritto.

https://www.cucchiaio.it/cucina/cucina-tipica-italiana/veneto/

Price: N/A
Suggestion 251254
Expire in
51 weeks, 0 days
hoteldiscoun
Contacts Availability Reservations Booking Website

 Questions Answers - Login Required

No questions answers have been posted.

Other

< Previous  Next >